Categorie
Aforismi

“Uno insieme a tanti”, M. A.

“Ciascuno di noi dovrebbe trovare la propria dimensione terrena, darle un significato e non sentirsi uno dei tanti ma l’uno insieme a tanti.”

di Massimo Amato

Categorie
Aforismi

“Sorprese”, M. A.

“La vita riserva tante sorprese, alcune belle, altre brutte, molte insignificanti. Questa volta è stata decisamente bella!”

Massimo Amato

Categorie
Aforismi

“L’amore”, O.

<<L’amore è mettere il bene di qualcun altro prima del tuo>>

Olaf, dal film “Frozen – Il regno di ghiaccio” – Disney, 2013

 

disney-frozen-olaf-clip

Categorie
Aforismi

“Spezzare un pregiudizio”, A. E.

“E’ più facile spezzare un atomo che un pregiudizio”.

Albert Einstein

Categorie
Aforismi

“Allarmista”, A. W.

“Non sono un ipocondriaco, sono un allarmista.”

di Woody Allen

Categorie
Aforismi

“Dottore del futuro”, T. A. E.

“Il dottore del futuro non darà medicine, ma invece motiverà i suoi pazienti ad avere cura del proprio corpo, alla dieta, e alla causa e prevenzione della malattia.”

oppure

“Il medico del futuro non prescriverà medicinali, ma spiegherà ai suoi pazienti perché ci si ammala e li aiuterà a seguire una dieta salutare e un comportamento corretto.”

di Thomas Alva Edison

Categorie
Poesia

“L’amore”, M. A.

Bello, triste,
fecondo, innocente,
totale, appassionato.

Condiviso tra due persone, tre, quattro.
Mai, se sei da solo, trovi conforto.
Mai, se rinunci, trovi riscontro.

Vivere l’amore,
impadronirsene,
divorarlo, rubarlo.

Accecante di gioia, sferzante nell’anima.
Donalo a chi se lo merita.
Offrilo a chi ne ha bisogno.
Serbalo per chi diviene.
Non regalarlo a chi non lo vuole.

Ah amore!
Dedito alla nostra anima.
Potenza infinita,
amaro e distratto,
pronto a disubbidire.

di Massimo Amato
(ottobre 2014)

Categorie
Poesia

“La carezza”, M. A.

Soffice, leggera,
una piuma che galleggia su di me.
Quelle dita!
Morbide, delicate, innocenti.

Una leggera pressione, quanto basta per sentirne la presenza.
Avanti e indietro, senza disturbare.
Senza interrompere la pace del sonno.
Paziente, la carezza, commuove.

E poi: “Buongiorno…”.
Lui, lì, dolce, tenero, mi è davanti.
Angelicamente si presenta.
“Non ho urlato sennò ti saresti svegliato male”.

Immensamente mio!
Amore innocente,
pensiero stupendo.
Anima mia inchiodata nel cuore.

Perché non ti fermi, perché passi tempo mio,
ladro di momenti stupendi.
Ti vedo lì, sempre, appena lo desidero.
Grazie per sempre.

di Massimo Amato

(ottobre 2014)