Categorie
Riflessioni

Peccato!

Due amici hanno la propria figlia malata, molto malata. A soli 6 anni deve fare la chemioterapia per avere qualche speranza di sopravvivere.
Anche se la malattia regredisse, le conseguenze delle cure saranno indelebili per tutta la vita.
Perché accade tutto ciò?
E’ solo sfortuna? Si chiamano disgrazie?
Come fare ad andare avanti?
Dalla nostra possiamo ritenerci fortunati finché non ci accade qualcosa di simile.
Ma perché!
C’è un Dio? Una divina provvidenza? Una giustificazione a tutto ciò?
Dal canto mio, per adesso, credo che sia solo la natura che ci presenta queste disgrazie. Lei che prova e riprova, per un’evoluzione instancabile.

Ma che pena e che dispiacere!
Ahimè,  ci tocca sopravvivere alla giornata.

Massimo Amato

Di admin

Professore Ingegnere Kung Fu Apicoltore Astrofilo