Categorie
Libri recensiti

“Solo Bagaglio a Mano”, G. R.

“Solo bagaglio a mano” di Gabriele Romagnoli, Feltrinelli, 2015

 

Alcune frasi tratte dal libro (qui la scheda ->):

Nel bagaglio a mano due o più vite non ci stanno, c’è spazio per una soltanto, quella che hai. Trasportare il peso di quelle che non sono state o non saranno non si può, né si dovrebbe.

Il bagaglio a mano rileva il superfluo. Se torni e ce l’hai fatta con quel numero di capi, fogge e colori, significa che non hai davvero bisogno di quanto, nel tuo guardaroba, esorbita. Di quanto, nella tua vita, esorbita.

Nessun fagotto può essere a prova di pieghe o altri danni. E anche questo va sempre tenuto presente: nessuno può proteggere nessuno da tutto e tutti. Il senso di colpa tende a infilarsi nel bagaglio e a renderlo di una pesantezza intollerabile, ma va scaricato o si resta bloccati.

Un giorno ho incontrato Tony Wheeler, ideatore delle Lonely Planet, le guide di viaggi più diffuse al mondo, e gli ho sentito dire: ‘Il più delle volte ho trovato quel che cercavo quando mi sono perso’.

Categorie
Aforismi

“La felicità”, M.G.

«La felicità non è figlia del mondo, ma del nostro modo di rapportarci a esso. Non dipende dalla ricchezza, dalla salute e neanche dall’affetto di unìaltra persona. Dipende solo da noi. Quindi tutti possiamo provarla».

Fai bei sogni, Massimo Gramellini

Libro ->
Recensione ->

Categorie
Libri recensiti

“Fai Bei Sogni”, M.G.

da Wikipedia:

Fai bei sogni è un romanzo autobiografico di Massimo Gramellini pubblicato nel 2012 per Longanesi. L’autore racconta il proprio percorso interiore per superare il dolore e il senso di abbandono dovuto alla morte della madre sopraggiunta quando lui aveva nove anni.
Il libro ha riscosso un grande successo di pubblico arrivando in vetta alle classifiche di vendita e rimanendo fra i primi 10 per più di 50 settimane.

Trama e Passi Sottolineati

Trama
Il romanzo inizia nel presente e si svolge come un lungo flashback che termina pochi capitoli prima della conclusione.
La mattina del 31 dicembre del 1969 Massimo, nove anni, dopo essersi svegliato, trova in corridoio il padre sconvolto e sorretto da due uomini. Lui viene mandato a trascorrere alcuni giorni dai vicini senza alcuna spiegazione. Qualche giorno dopo, un giovane sacerdote soprannominato Baloo e capo della sezione scout di Massimo si assume il difficile compito di spiegare al piccolo che la mamma non c’è più.
Il corpo della donna viene appoggiato nel salotto di casa per l’estremo saluto ma Massimo si rifiuta di vederla convinto che presto sarebbe tornata. Passa dal giornalismo sportivo alla politica e nel 1993 viene invitato a Sarajevo per seguire gli eventi bellici.

Categorie
Aforismi

“Non cambiare”, M.T.C.

” Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe, i capelli diventano bianchi, i giorni si trasformano in anni…
Però ciò che è importante non cambiare; la tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è la colla di qualsiasi tela di ragno.
Dietro ogni linea d’arrivo c’è una linea di partenza.
Dietro ogni successo c’è un’altra delusione.
Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca ciò che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite.
Insisti anche se tutti si aspettano che abbandoni.
Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c’è in te.
Fai in modo che invece che compassione, ti portino rispetto.
Quando a causa degli anni non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.
Però non trattenerti mai! “
Madre Teresa di Calcutta
da: https://it.wikipedia.org/wiki/Madre_Teresa_di_Calcutta
Madre Teresa di Calcutta, all’anagrafe Anjezë Gonxhe Bojaxhiu (Skopje, 26 agosto 1910 – Calcutta, 5 settembre 1997), è stata una religiosa albanese, di fede cattolica, fondatrice della congregazione religiosa delle Missionarie della carità.
Il suo lavoro instancabile tra le vittime della povertà di Calcutta l’ha resa una delle persone più famose al mondo.
Ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace nel 1979.
Il 19 ottobre 2003 è stata proclamata beata da papa Giovanni Paolo II.
Il 18 dicembre 2015 papa Francesco ha approvato un miracolo attribuito a Madre Teresa di Calcutta e ha disposto di promulgarne il decreto.
Categorie
Riflessioni

… con i miei figli a Firenze

Firenze, 21 febbraio 2016

Le sensazioni che provo a stare con loro e che leggo nei loro occhi sono ineguagliabili.
Stasera ci siamo ritrovati a passeggiare fuori agli Uffizi di Firenze e incontrare alcuni grandi del nostro passato: Dante, Petrarca, Boccaccio, Amerigo Vespucci e Galileo Galilei.
Parlar di loro ai miei figli è stato fantastico, perché la loro curiosità, la loro voglia di conoscere e le loro promesse di un impegno nello studio “per conoscere meglio e di più di te babbo” è indimenticabile. E poi ritrovarsi in via dei Georgofili (storpiata per un attimo in ‘geroglifici’), sotto la targa che ricorda la strage del 27 maggio 1993, e spiegare perché hanno messo un’autobomba proprio lì (e nello stesso tempo essere ascoltato da un gruppo di trentenni che non ne sapevano niente. Ah! che occasioni perse dalla scuola per far conoscere la storia dell’Italia).

Grazie Chiara, grazie Francesco per essere così coinvolti nel percorso che ho instaurato con voi e per voi. Sono orgoglioso di voi due e fiero di essere il vostro babbo.
Un abbraccio. Vi amo.

Categorie
Libri recensiti

“L’Inferno di Treblinka”, V. G.

Vasilij Grossman,  “L’inferno di Treblinka“, traduzione di Claudia Zonghetti, Adelphi Edizioni, 2010.

InfernoTreblinka - Grossman

Letto, iniziato 14/06/2015, finito 16/06/2015

Da leggere, subito!

Vasilij Semënovič Grossman , 12 dicembre 1905 – Mosca 14_settembre 1964, giornalista e scrittore sovietico. clicca qui ->

[pag. 19] Convinto di farla franca e all’apice del successo delle sue armate, nell’estate del 1942 Hitler decise di sterminare milioni di innocenti. E sicuri anche loro di farla franca, i nazisti mostrarono di che cosa erano capaci. Se davvero avesse vinto, Adolf Hitler sarebbe senza dubbio riuscito a cancellare le tracce dei crimini perpetrati e avrebbe costretto al silenzio tutti i testimoni.

L’Armata Rossa: ecco chi impedì a Himmler di mantenere il segreto su Treblinka, …, un inferno, quello di Treblinka, in confronto al quale l’inferno di Dante è uno scherzo innocente di Satana.

Categorie
Riflessioni

“Sei quello che sei”

“Quelle scelte ti hanno portata qui, ti hanno resa come sei. Mi piace come sei.”
dal film “American Sniper”, diretto da Clint Eastwood, 2014.
http://it.m.wikipedia.org/wiki/American_Sniper

image

Categorie
Aforismi

“L’amore”, O.

<<L’amore è mettere il bene di qualcun altro prima del tuo>>

Olaf, dal film “Frozen – Il regno di ghiaccio” – Disney, 2013

 

disney-frozen-olaf-clip