Categorie
Libri recensiti

“Solo Bagaglio a Mano”, G. R.

“Solo bagaglio a mano” di Gabriele Romagnoli, Feltrinelli, 2015

 

Alcune frasi tratte dal libro (qui la scheda ->):

Nel bagaglio a mano due o più vite non ci stanno, c’è spazio per una soltanto, quella che hai. Trasportare il peso di quelle che non sono state o non saranno non si può, né si dovrebbe.

Il bagaglio a mano rileva il superfluo. Se torni e ce l’hai fatta con quel numero di capi, fogge e colori, significa che non hai davvero bisogno di quanto, nel tuo guardaroba, esorbita. Di quanto, nella tua vita, esorbita.

Nessun fagotto può essere a prova di pieghe o altri danni. E anche questo va sempre tenuto presente: nessuno può proteggere nessuno da tutto e tutti. Il senso di colpa tende a infilarsi nel bagaglio e a renderlo di una pesantezza intollerabile, ma va scaricato o si resta bloccati.

Un giorno ho incontrato Tony Wheeler, ideatore delle Lonely Planet, le guide di viaggi più diffuse al mondo, e gli ho sentito dire: ‘Il più delle volte ho trovato quel che cercavo quando mi sono perso’.

Categorie
Libri recensiti

“Fai Bei Sogni”, M.G.

da Wikipedia:

Fai bei sogni è un romanzo autobiografico di Massimo Gramellini pubblicato nel 2012 per Longanesi. L’autore racconta il proprio percorso interiore per superare il dolore e il senso di abbandono dovuto alla morte della madre sopraggiunta quando lui aveva nove anni.
Il libro ha riscosso un grande successo di pubblico arrivando in vetta alle classifiche di vendita e rimanendo fra i primi 10 per più di 50 settimane.

Trama e Passi Sottolineati

Trama
Il romanzo inizia nel presente e si svolge come un lungo flashback che termina pochi capitoli prima della conclusione.
La mattina del 31 dicembre del 1969 Massimo, nove anni, dopo essersi svegliato, trova in corridoio il padre sconvolto e sorretto da due uomini. Lui viene mandato a trascorrere alcuni giorni dai vicini senza alcuna spiegazione. Qualche giorno dopo, un giovane sacerdote soprannominato Baloo e capo della sezione scout di Massimo si assume il difficile compito di spiegare al piccolo che la mamma non c’è più.
Il corpo della donna viene appoggiato nel salotto di casa per l’estremo saluto ma Massimo si rifiuta di vederla convinto che presto sarebbe tornata. Passa dal giornalismo sportivo alla politica e nel 1993 viene invitato a Sarajevo per seguire gli eventi bellici.

Categorie
Ulisse

Cose da sapere sugli immigrati

(fonte “Emergency – Settembre 2015″)

<Nel 2015 sono più di 2.900 i migranti morti nel tentativo di attraversare il mediterraneo. Nel 2014 erano stati complessivamente 3.729. Negli ultimi 20 anni sono stati circa 25 mila i migranti annegati lungo la rotta Libia-Italia.>>

images

Nei link trovi: Glossario, rifugiato, profugo, migrante, protezione sussidiaria, protezione umanitariaCi stanno invadendoSaranno poveri ma hanno pure il telefoninoCi rubano il lavoroNon tutti scappano dalla guerra. Non abbiamo bisogno di loroNon possiamo permetterci di mantenerli. Portano malattieAiutiamoli a casa loro.

pag. 8: Emergency – Cose da sapere sugli immigrati 1

pag. 9: Emergency – Cose da sapere sugli immigrati 2

Categorie
Libri recensiti

“L’Inferno di Treblinka”, V. G.

Vasilij Grossman,  “L’inferno di Treblinka“, traduzione di Claudia Zonghetti, Adelphi Edizioni, 2010.

InfernoTreblinka - Grossman

Letto, iniziato 14/06/2015, finito 16/06/2015

Da leggere, subito!

Vasilij Semënovič Grossman , 12 dicembre 1905 – Mosca 14_settembre 1964, giornalista e scrittore sovietico. clicca qui ->

[pag. 19] Convinto di farla franca e all’apice del successo delle sue armate, nell’estate del 1942 Hitler decise di sterminare milioni di innocenti. E sicuri anche loro di farla franca, i nazisti mostrarono di che cosa erano capaci. Se davvero avesse vinto, Adolf Hitler sarebbe senza dubbio riuscito a cancellare le tracce dei crimini perpetrati e avrebbe costretto al silenzio tutti i testimoni.

L’Armata Rossa: ecco chi impedì a Himmler di mantenere il segreto su Treblinka, …, un inferno, quello di Treblinka, in confronto al quale l’inferno di Dante è uno scherzo innocente di Satana.

Categorie
Libri recensiti

“Super salute”, G.M.

“Super salute” di Gualerzi Massimo con Rinaldi Claudio, prefazione di Ongaro Filippo, pag. 208, ed. Sperling & Kupfer, 2013.

 

[pag. 4] Thomas Edison diceva: “Il medico del futuro non prescriverà medicinali, ma spiegherà ai suoi pazienti perché ci si ammala e li aiuterà a seguire una dieta salutare e un comportamento corretto.”

[pag. 6] … la pressione normale è 120/80 mmHg a ogni età e che la pressione ottimale è la più bassa che una persona possa tollerare.

L’ipertensione arreca danni agli organi e aumenta notevolmente l’incidenza di rischi cardiovascolari. Avere la massima 20 mmHg più alta della media e la minima 10 mmHg più alta fa raddoppiare il rischio.
… 120/8 va bene, 140/90 no, è troppo alta.

Categorie
Poesia

” ‘A livella”, A. D.C.

Ogn’anno, il due novembre, c’é l’usanza
per i defunti andare al Cimitero.
Ognuno ll’adda fà chesta crianza;
ognuno adda tené chistu penziero.
Ogn’anno, puntualmente, in questo giorno,
di questa triste e mesta ricorrenza,
anch’io ci vado, e con dei fiori adorno
il loculo marmoreo ‘e zi’ Vicenza.

St’anno m’é capitato ‘navventura…
dopo di aver compiuto il triste omaggio.
Madonna! si ce penzo, e che paura!,
ma po’ facette un’anema e curaggio.

Categorie
Perché

Hamas

da Wikipedia

Stato:  Palestina
Fondazione: 1987
Sede: Gaza
Ideologia: Nazionalismo palestinese
Islamismo sunnita, fondamentalismo islamico, antisionismo, destra religiosa islamica

Ḥamās, acronimo di Ḥarakat al-Muqāwama al-Islāmiyya (Movimento Islamico di Resistenza) è un’organizzazione palestinese, di carattere politico, paramilitare e terrorista secondo l’Unione europea.

Fondata nel 1987 sotto la pressione dell’inizio della Prima Intifada, come braccio operativo dei Fratelli Musulmani, per combattere lo Stato di Israele, la cui presenza nella Palestina storica viene considerata illegittima.
Durante la Seconda Intifada, nel periodo che va dal 2000 al 2005, ha effettuato svariati attentati suicidi contro l’esercito israeliano e contro la popolazione civile dello Stato ebraico (Israele), che hanno provocato centinaia di vittime civili e militari.

-> Conflitto Israele – Palestina

Categorie
Perché

Israele – Palestina

Israel_and_occupied_territories_map_in_2004

La “Palestina” rimase sotto il dominio dei turchi, Impero Ottomano, fino a quando essi la persero alla fine della Prima guerra mondiale a favore della Gran Bretagna.

Per l’area della Palestina l’accordo prevedeva:
« Che nella zona marrone [la Palestina] potrà essere istituita un’amministrazione internazionale la cui forma dovrà essere decisa dopo essersi consultati con la Russia ed in seguito con gli altri alleati ed i rappresentanti dello sceicco della Mecca» (Accordo Sykes-Picot).